E.ON al fianco del Museo d’arte

Attività

E.ON, tra i principali player dell’energia impegnato nell’offerta di soluzioni per rendere più efficienti ed indipendenti abitazioni, condomini e aziende, affianca Fondazione Luigi Rovati condividendo gli obiettivi di ricerca di soluzioni innovative ed efficienti a basso impatto energetico e ambientale. Per questo, a partire dall’apertura del Palazzo, E.ON fornisce alla Fondazione energia pulita proveniente da fonti rinnovabili.

Con l’obiettivo di guidare la transizione energetica nel nostro Paese, E.ON vuole rendere l’Italia più indipendente, digitale e green, impegnandosi concretamente per la riduzione dei consumi, dell’impatto ambientale e per la salvaguardia del Pianeta

Nella riqualificazione della propria sede, Fondazione Luigi Rovati ha attuato una strategia orientata alla riduzione dei consumi energetici, prestando particolare attenzione alle ricadute sull’ambiente. La certificazione LEED del Palazzo esprime il raggiungimento di questi obiettivi. Si è lavorato in maniera integrata con figure professionali differenti, con una concezione del progetto in ottica di riduzione dei consumi energetici e delle ricadute sull’ambiente, seguendo il percorso di certificazione LEED, una certificazione che, oltre a valutare il livello di sostenibilità dell’edificio, garantisce la predisposizione di sistemi di monitoraggio dei consumi e la relativa registrazione periodica.